[ad_1]

(ANSA) – ROMA, 04 APR – Morta perchè l’operatore del 118 non
parlava inglese. E’ la denuncia, su Repubblica, del compagno di
una turista tedesca , di 25 anni che il 20 gennaio scorso è
deceduta nel suo camper a Focene, centro del litorale romano,
dopo essere stata colta da malore. La Regione Lazio ha smentito
la circostanza diffondendo l’audio della telefonata giunta al
118 il 20 gennaio scorso alle 15.39 “è subito gestita
correttamente in lingua inglese, è stato geolocalizzato
l’intervento con le coordinate di latitudine e longitudine”. La
turista, colta da malore, morì nel suo camper a Focene, centro
del litorale romano. Sulla vicenda la procura di Civitavecchia
ha avviato un fascicolo contro ignoti per istigazione al
suicidio. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA