[ad_1]

Max Allegri ha annunciato l’allegrata. Non l’ha rivelata, l’ha annunciata. E stando a quanto filtra dalla Continassa, dovrebbe assomigliare da vicino a quella di gennaio 2017 quando varò un 4-2-3-1 con tutte le stelle dentro. Segno particolare di quella volta: avversaria la Lazio di Simone Inzaghi. Aspettando di vedere se effettivamente la Juve anti-Inter dovesse essere così schierata e con quante stelle in campo già dal primo minuto, qualche indizio l’ha dato chiaramente confermando comunque le indicazioni degli scorsi giorni. Gioca Giorgio Chiellini, per esempio: una presenza che lo vedrà staccare una leggenda come Gaetano Scirea e diventare il terzo giocatore nella storia della Juve per partite disputate (553, dietro gli inarrivabili Gigi Buffon e Alex Del Piero). Ma senza nulla togliere all’importanza del capitano, soprattutto gioca Paulo Dybala. E questa titolarità dona una serie di significati ulteriori alla partita dell’Allianz Stadium.  L’ORA DI PAULO – Allegri si è confermato in linea con la società anche per la decisione sul mancato rinnovo di Dybala. Ha girato attorno al cuore della questione però, non spiegando il perché non sia più possibile mettere Paulo al centro del progetto bianconero, confermando semplicemente che le scelte condivise sono state fatte. Bisogna insomma andare avanti e la Juve andrà avanti con Dybala almeno fino al termine della stagione. Ci sarà lui in campo per tenere accesa la luce del gioco bianconero contro l’Inter, in quello che può essere il suo ultimo derby d’Italia almeno con la maglia della Juve. E contro l’Inter ha spesso trascinato i bianconeri, nelle ultime tre sfide di campionato con Dybala in campo sono arrivati 3 gol della Joya, tanto per gradire. Lui poi dovrà dare tutte le risposte che solo facendo la differenza potrà dare, avviando quel processo di rimpianto che spera debba assimilare solo il club nell’averlo spinto via dopo averlo illuso con una stretta di mano a ottobre. Ci saranno potenzialmente 1 miliardo di spettatori sintonizzati nel mondo su Juve-Inter, quasi tutti saranno concentrati soprattutto su Dybala. Comunque vada, sarà la sua partita.



[ad_2]

Source link

Di admin