[ad_1]

Il Giudice sportivo non ha punito ora l’episodio che ha coinvolto Koulibaly e Anguissa, ma ha disposto un supplemento di accertamento istruttorio a cura della Procura Federale. Il club bergamasco collaborerà ad individuare i responsabili

I cori dei tifosi dell’Atalanta contro Koulibaly e Anguissa nel match di domenica a Bergamo contro il Napoli finiscono sul tavolo della Procura federale. Nel comunicato del Giudice Sportivo diffuso oggi, si legge infatti che “con riserva di assumere le decisioni di competenza in relazione ai cori discriminatori di matrice razziale da parte di alcuni sostenitori della curva nord Pisani in prossimità del tunnel che conduce agli spogliatoi nei confronti dei calciatori Kalidou Koulibaly e Andre Franck Zambo Anguissa (Soc. Napoli), segnalati dai collaboratori della Procura Federale, dispone, a cura della medesima Procura Federale, un supplemento di accertamento istruttorio che specifichi nel dettaglio la collaborazione della Società Atalanta per l’individuazione dei responsabili”.

La posizione dell’Atalanta

—  

In pratica Gerardo Mastrandrea ha piena consapevolezza di quanto accaduto e chiede ora alla Procura un supplemento d’indagine, dando modo all’Atalanta di collaborare (alleggerendo notevolmente la posizione del club). La società nerazzurra aveva già pubblicato una nota in cui comunicava “che ogni comportamento non in linea con i principi di civiltà ed educazione, da sempre perseguiti da questo club, sarà osteggiato con forza. Non vogliamo, e lo sottolineiamo, dare visibilità a soggetti che nulla hanno a che fare con il nostro ambiente e, pertanto, senza clamori né generalizzazioni, agiremo nelle sedi competenti affinché l’immagine del club e della città di Bergamo siano tutelate”.

Gli squalificati

—  

Tornando alle decisioni del Giudice sportivo, sono 13 i calciatori squalificati per un turno. De Sciglio (Juventus) ha ricevuto anche un’ammenda da 2.000 euro per avere, al termine della gara, nel tunnel che adduce gli spogliatoi, rivolto una critica irrispettosa all’arbitro. Stop per una giornata anche per altri tre giocatori espulsi: Grassi (Cagliari), Fazio (Salernitana), Luperto (Empoli), Bonazzoli (Salernitana), De Roon (Atalanta), Frattesi (Sassuolo), Lautaro Martinez (Inter), Morata (Juventus), Pellegrini (Roma), Pereyra (Udinese), Torreira (Fiorentina) e Anguissa (Napoli).

[ad_2]

Source link