[ad_1]

Molti giocatori senza scrupoli di Elden Ring hanno provato a farmare rune in automatico, mettendosi AFK (away from keyboard), ma sono stati fermati dagli altri giocatori, che hanno trovato vari modi per rendere inefficace il loro trucco.

In Elden Ring esistono vari sistemi per farmare rune velocemente. Il più famoso, nonché odiato, è quello mostrato nel video sottostante di Idicus,

Sostanzialmente sfrutta il PvP in modo abbastanza subdolo: l’host deve raggiungere una certa sporgenza e quindi usare un Furlcalling Finger Remedy con la Taunter’s Tongue per far partire le invasioni, completando l’opera con il White Cipher Ring che evoca difensori in automatico.

L’idea è quella di far uccidere gli invasori dai difensori mentre cercano l’host, che di suo se ne sta ben nascosto. Oppure di farli andare via per noia, quando si rendono conto di non poterlo raggiungere. Naturalmente ci sono diversi giocatori che ormai conoscono il trucco e hanno studiato dei sistemi per punire i bari.

Il più utilizzato è quello suggerito su Reddit dall’utente SwaxOnSwaxOff, che consiste nell’evocare Torrente in multiplayer. Usando la cavalcatura, raggiungere l’host diventa un gioco da ragazzi. Un altro sistema è quello di utilizzare l’attacco speciale di Malenia, la Waterfowl Dance, per raggiungere la sporgenza e massacrare il furbo di turno. Altri giocatori hanno avuto successo anche utilizzando potenti incantesimi AoE, o armi a distanza come il Jar Cannon.

Perché è giusto punire questa gentaglia? Il problema non è tanto il farmare rune mentre sono AFK, ma il fatto che, diffusosi il trucco, praticamente il PvP di Limgrave ne è risultato distrutto, con molti giocatori che hanno iniziato a denunciare come la maggior parte delle loro invasioni fosse contro giocatori AFK. Insomma, un altro caso che dimostra come i videogiocatori facciano spesso di tutto per rovinare i videogiochi. Fortunatamente ci sono altri videogiocatori che non glielo permettono.



[ad_2]

Source link