[ad_1]

Il dado è tratto. Dopo due settimane di febbrile attesa, il big match della 31esima giornata di Serie A è andato in scena questa sera alle 20.45 all’Allianz Stadium di Torino: la Juventus di Massimiliano Allegri cede 1-0 contro l’Inter di Simone Inzaghi, nel posticipo che in realtà è stato una sfida da dentro o fuori, che elimina definitivamente i padroni di casa dalla corsa scudetto e rilancia i nerazzurri. I bianconeri, dopo un inizio complicato, erano in serie positiva da 15 partite mentre i nerazzurri avevano vinto solo una volta nelle ultime cinque ed erano in caduta libera. Così la Juve sprofonda a -7 da Milan, potenzialmente a -10, e Napoli, mentre l’Inter si porta a 3 lunghezze dal primo posto. Una partita che vale una stagione, dopo il pari dell’andata e la vittoria dell’Inter in Supercoppa, la spuntano ancora gli uomini di Inzaghi: Allegri sceglie Dybala. Cuadrado,Morata e Vlahovic all’inizio. Nell’Inter dal 1′ D’Ambrosio, Dumfries e Brozovic. I bianconeri dominano il primo tempo: traversa bianconera su errore di Handanovic, poi Dybala, Morata e Cuadrado si rendono pericolosi dalla distanza. Nel finale di tempo arriva il rigore al VAR per l’intervento Morata su Dumfries, con Calhanoglu che prima sbaglia e poi segna al secondo tentativo, con il penalty ribattuto per l’ingresso in area di De Ligt. Nel secondo tempo ccasioni per Vlahovic e palo di Zakaria, ma il risultato non cambia. 

RESTA SU CALCIOMERCATO.COM PER LEGGERE A BREVE L’APPROFONDIMENTO A CURA DI GIANCARLO PADOVAN PER 100ESIMO MINUTO.



[ad_2]

Source link

Di admin