[ad_1]

(ANSA) – BERLINO, 04 APR – “L’ex cancelliera Angela Merkel si
riconosce nella decisione presa al vertice Nato del 2008 a
Bucarest”. È quello che ha detto una portavoce di Merkel alla
Dpa. Si tratta della reazione dell’ex leader della Germania alle
parole del presidente ucraino Zelensky, che aveva invitato ieri
Merkel e Sarkozy ad andare a Bucha per prendere atto della loro
“politica fallimentare” sulla Russia, anche riguardo alla
decisione di non prendere Kiev nell’Alleanza atlantica. Merkel
aggiunge di appoggiare ogni sforzo del governo tedesco e ogni
sforzo internazionale per appoggiare l’Ucraina contro
l’invasione russa. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA