[ad_1]

Il maltempo non allenta la morsa sull’Italia. Da domani 2 aprile scatta l’allerta gialla in sette regioni italiane, sui ci sui abbatteranno precipitazioni diffuse, anche a carattere temporalesco. Fenomeni più intensi e significativi si registreranno sui versanti tirrenici meridionali.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni avverse che prevede dalla tarda serata di oggi 1° aprile venti da forti a burrasca, con forti raffiche, sui quadranti meridionali sulla Liguria e occidentali su Sardegna, Toscana e Lazio, specie settori costieri. Anche Umbria, Abruzzo, Lazio, Campania, Calabria, Molise e Basilicata in allerta meteo, a causa di un marcato rinforzo della ventilazione sul versante occidentale.

In particolare modo, secondo il bollettino della Protezione civile, sulle regioni Umbria, Abruzzo, Lazio, Campania, Calabria, Molise e Basilicata, ci saranno fenomeni meteo che potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche.

L’avviso prevede dalla tarda serata di oggi, venerdì 1 aprile, venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti meridionali sulla Liguria e occidentali su Sardegna, Toscana e Lazio, specie settori costieri.

Dalle prime ore di domani, sabato 2 aprile, si prevedono venti da forti a burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti occidentali su Campania, Basilicata, Calabria e Sicilia. Saranno inoltre possibili forti mareggiate lungo le coste esposte.

Nella notte tra il 1° e il 2 aprile, si registreranno fenomeni di leggere nevicate al di sopra di 500-700 metri nelle regioni di Sardegna, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo e Molise, in estensione a Basilicata e Calabria, dove la quota neve sarà sopra i 700-900 metri, con apporti al suolo da deboli a moderati.

Da domani 2 aprile, su Campania e settori tirrenici di Basilicata e Calabria settentrionale ci saranno precipitazioni da scarse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

Protezione Civile-4-2

[ad_2]

Source link