[ad_1]

18:44 – Termina qui la nostra cronaca LIVE della FP1 MotoGP in Argentina, grazie per averla seguita con noi. Appuntamento alle 20:40 per la diretta della FP2. Stay Tuned!

18:39 – Taka Nakagami è l’eroe della prima sessione di libere a Termas di Rio Hondo. Il giapponese sembrava destinato a non partecipare al fine settimana argentino della MotoGP, dopo essere risultato positivo al Covid. Invece Taka c’è ed è anche davanti a tutti, con Fabio Quartararo immediatamente alle sue spalle e Pol Espargarò a completare l’ottima giornata di Honda con il terzo tempo. 

Ottima Aprilia con Aleix Espargarò in 4a posizione davanti ad una vera sorpresa, ovvero la Ducati di Marco Bezzecchi che chiude in 5a posizione questa prima sessione di libere su un tracciato sconosciuto con la MotoGP. Rins piazza la prima Suzuki in 6a posizione davanti a Miguel Oliveira e Maverick Vinales, molto concreto per tutta la FP1. 

Brad Binder e Mir chiudono la top ten e la lista dei classificati alla Q2, mentre il primo degli esclusi è Enea Bastianini, 11° davanti a Bagnaia. La giornata di Ducati non è iniziata con il piede giusto in Argentina. Abbastanza lontanto anche Franco Morbidelli, solo 18° alla fine della sessione. 

18:35 – Bastianini non riesce a migliorarsi e termina 11°. Finita la FP1, questa la classifica. 

18:34 – Bandiera a scacchi sulla sessione, Bastianini sta segnando dei caschi rossi nei primi due settori!

18:33 – Grande Bezzecchi, che si prende il secondo tempo! Dopo poco arriva Pol Espargarò e lo scalza. Ma è Nakagami a sorprendere piazzando la sua Honda davanti a tutti!

18:32 – Si migliora ancora Bezzecchi, ora 6°! Aleix Espargarò spinge e sale in 4a posizione alle spalle di un magnifico Oliveira. Pioggia di caschi rossi, ultimi minuti infuocati davvero a Termas!

18:31 – Binder si migliora ancora e sale in 4a posizione. Quartararo intanto abbassa ancora il limite! Ci sono al momento 14 piloti in un secondo, grande equilibrio in pista. Grande Bezzecchi, che si prende il 7° posto, miglior pilota Ducati in classifica!

18:29 – Quartararo strappa il miglior tempo a Nakagami. Binder sale al 5° posto, Oliveira è 11°. La KTM sarà in partita anche qui. 

18:28 – Ultimi minuti di fuoco in questa FP1. Zarco si prende il 5° tempo, Quartararo spinge per attaccare la leadership di Nakagami. 

18:27 – Cambia velocemente la classifica, con Nakagami che monta una morbida nuova e si prende il miglior tempo. Mir 3°, Bagnaia sale al 5° posto davanti a Zarco. I due piloti Ducati sono appaiati e adesso segnano dei caschi rossi nei primi due settori. 

18:26 – Zarco si migliora e si prende il 5° tempo e sta continuando a spingere nel secondo tentativo di time attack. Anche Mir si sta migliorando. 

18:25 – Mancano dieci minuti alla bandiera a scacchi di questa FP1, ecco la classifica con Aleix Espargarò sempre leader.

18:23 – Suzuki nuovamente al top in questa sessione, confermando che la GSX-RR ha fatto dei passi in avanti rispetto al 2021. Rins è 2° e Mir 6° in questa fase. 

18:22 – Zarco riesce a risalire la classifica e si prende l’8° tempo, miglior pilota Ducati. Bagnaia alle sue spalle, Miller 11°. 

18:21 – Piccolo svarione per Pol Espargarò, che però tiene sotto controllo la sua Honda dopo una violenta perdita di aderenza della gomma posteriore. 

18:19 – Zarco ci vuole smentire, e segna il miglior tempo nel primo settore. Il francese però rinuncia al tentativo di giro veloce dopo. Soffre Stefan Bradl, tornato in sella alla Honda orfana di Marc Marquez. Il tedesco adesso è 22° davanti a Di Giannantonio e Binder. 

18:18 – Migliora Oliveira, che adesso è 8° alle spalle di Bagnaia. Sta faticando Zarco, che adesso è 14° davanti al compagno Martìn. In generale, le Ducati non sembrano proprio in formissima. Taramasso di Michelin parla di una pista molto sporca, che non consente ai piloti di spingere troppo al momento. 

18:16 – Buon tempo di Alex Rins, che segna il 3° tempo alle spalle di Quartararo. Pilota più attivo in pista Fabio Quartararo, che fino ad ora ha messo assieme 20 giri. 

18:15 – Venti minuti alla bandiera a scacchi di questa FP1, questa la classifica con l’Aprilia sugli scudi. 

18:13 – Bagnaia risale la classifica e si piazza in sesta posizione. Migliora anche Oliveira, ora 8°. Bastianini inizia a carburare ed ora è 13°. 

18:11 – Ancora lontano Enea Bastianini. Il leader del mondiale adesso è 21° a 1’2 secondi dai tempi di Espargarò. Aleix intanto si migliora ancora e porta il limite a 1’39’509, con un vantaggio di quasi mezzo secondo su suo fratello Pol. 

18:10 – Aleix lima un altro decimo al proprio riferimento, confermando l’ottimo feeling tra l’Aprilia ed il tracciato di Termas di Rio Hondo. Vinales 4° adesso. Aleix segna un altro casco rosso nel primo settore, lo spagnolo è indiavolato!

18:09 – Resta ultimo Darryn Binder, che però riesce a limare il distacco rispetto ai migliori portandolo a quota 2 secondi. Intanto si migliora ulteriormente Aleix Espargarò. 

18:07 – Vinales si migliora, ma si inserisce Pol Espargarò in seconda posizione, ovviamente miglior pilota Honda in classifica. 

18:07 – Aleix Espargarò si prende il miglior tempo. Due Aprilia in prima fila virtuale! Quartararo prepara la risposta ai piloti di Noale. 

18:06 – Vinales sale al secondo posto, mentre Aleix Espargarò segna caschi rossi nei settori di mezzo. Gran momento per l’Aprilia. 

18:05 – Siamo alla mezz’ora, ovvero a metà di questa sessione. Ecco la classifica con Quartararo che resta leader.

18:04 – Si fa vedere davanti anche Alex Rins, ora 3° davanti a Brad Binder. Passi in avanti per Luca Marini intanto, che ora è 11° alle spalle di Bagnaia. 

18:02 – Molto bene Franco Morbidelli, che si avvicina al top segnando il 4° tempo a tre decimi dal compagno Quartararo. Si inserisce poi Pol Espargarò, che scavalca proprio Morbidelli, ora 5°. Fanalino di coda Darryn Binder, al momento a 2’9 secondi dai migliori riferimenti. 

18:02 – Miller ci mette poco a rifarsi e strappa il secondo crono alle spalle di Quartararo. Ottimo balzo in avanti per l’australiano della Ducati. 

18:00 – Cancellato il miglior tempo a Miller, che precipita in 22a posizione. Bene Vinales, che sale al 4° posto alle spalle di Mir. Lo spagnolo di Aprilia sta prendendo sempre meglio le misure alla RS-GP, speriamo di trovarlo presto tra i protagonisti assoluti anche in gara. 

17:58 – Non sembra brillante la Ducati, che in questa fase ha solo Bagnaia in top ten con la settima posizione, mentre il suo compagno Miller è 11° alle spalle di Alex Marquez. A metà gruppo Pol Espargarò, che in questo GP ha al suo fianco Stefan Bradl, ora 19°. 

17:56 – Bastianini sta prendendo le misure ad un tracciato inedito, ed al momento è 16° a 1’3 secondi da Quartararo, che ha risposto a Binder nel frattempo ed è il primo pilota a scendere sotto il muro del 1’40. 

17:54 – Sono trascorsi 20 minuti in questa FP1, ecco la situazione con Brad Binder che si è ripreso la vetta della classifica

17:53 – Inizia a spingere Bagnaia, che si avvicina al top segnando il 4° tempo, mentre Quartararo si riprende la leadership di classifica. Come ci si poteva attendere, la Yamaha non è affatto morta! La M1 resta una moto supercompetitiva nonostante il gap di cavalli dalle rivali. Morbidelli adesso è 6° davanti ad Aleix Espargarò.

17:51 – Molto lontano anche Andrea Dovizioso, al momento 22° ad oltre due secondi. L’avventura in Yamaha del Dovi non ingrana ancora. 

17:49 – Nakagami ancora in vetta, molto lontano Di Giannantonio. Debuttante su questa pista, al momento è ad oltre 3,5 secondi dai migliori. Molto meglio sta andando Bezzecchi, ora 12° davanti a Marini. 

17:48 – Quartararo si prende la prima posizione, ma il limite deve essere rifinito parecchio. Per avere un riferimento, il ritmo gara qui dovrebbe essere sul passo del 1’39’5, quindi c’è ancora parecchio margine. 

17:46 – Brad Binder risponde a Rins e si prende il miglior tempo girando in 1’40’590. I tempi si stanno abbassando moltissimo giro dopo giro.

17:43 – Passati i primi dieci minuti della sessione, questa la classifica. Rins piazza la sua Suzuki davanti a tutti

17:42 – Aleix Espargarò è il primo ad andare a lambire il muro del 1’41. Alle sue spalle Fabio Quartararo. 

17:40 – Anche al terzo passaggio Nakagami resta davanti a tutti, con Martìn e Binder che lo seguono da vicino. Bene Aprilia, con Vinales 5°. 

17:39 – Primi riferimenti ed è proprio Nakagami a piazzarsi subito davanti a tutti. Ovviamente i piloti stanno prendendo confidenza con una pista su cui non girano da due anni, mentre ci sono tanti piloti che non hanno mai corso qui. Da Bastianini a Martìn, passando per tutti i rookie di questa stagione. 

17:35 – Semaforo verde, scatta la sessione con Martìn subito in pista

17:34 – In pista anche Nakagami, che era risultato positivo al Covid ad inizio settimana. Un secondo tampone negativo gli ha permesso di partire alla volta dell’Argentina ed essere qui. 

17:31 – Tra le squadre maggiormente penalizzate dal ritardo del cargo, c’è il Gresini Racing, ultimo a ricevere tutto il materiale, comprese le moto di Bastianini e Di Giannantonio. Un lavoro extra che ha senza dubbio messo a dura prova i meccanici del team faentino, impegnati in una vera lotta contro il tempo per consentire ai piloti di essere al via della prima sessione di oggi. 

17:30 – Splende il sole sul tracciato argentino, tutto pronto per il semaforo verde in pitlane

17:25 – Benvenuti alla nostra cronaca LIVE della FP1 MotoGP in Argentina, sul tracciato di Termas di Rio Hondo. Finalmente inizia l’azione in pista dopo i problemi degli ultimi giorni!

Scatta il fine settimana del tango argentino per la MotoGP, dopo che stanotte il tanto desiderato cargo in arrivo da Mombasa è atterrato a Tucuman, aeroporto a poco più di centro km dal tracciato di Termas di Rio Hondo. E sarà un fine settimana diverso dal solito, con l’attività in pista concentrata su due giorni, dopo aver perso il venerdì per intero. 

Solo due sessioni di libere oggi, valide per guadagnarsi l’accesso alla Q2, con le qualifiche che si disputeranno stasera. Un programma fittissimo, destinato a mettere a dura prova piloti e squadre in una giornata in cui sarà assolutamente necessario non commettere errori. Manca Marc Marquez, ancora alle prese con la diplopia che si è ripresentata dopo l’incidente del warm up di Mandalika, mentre Bagnaia deve assolutamente cominciare la propria rincorsa alla vetta della classifica prima che sia troppo tardi. Recuperato all’ultimo minuto Taka Nakagami, positivo al Covid ad inizio settimana che però ha avuto l’ok dai medici per partire dopo un esame che ha evidenziato la guarigione del giapponese. 

La nostra cronaca LIVE della FP1 MotoGP in Argentina scatterà alle 17:35, Stay Tuned!



[ad_2]

Source link

Di admin