[ad_1]

ROVIGO – Il dottor Denis Ciapanna aveva solo 46 anni. Era un medico stimato e una persona  gentile. Se n’è andato in punta di piedi, colpito da un malore improvviso che non gli ha lasciato scampo.
Specializzato in Ematologia, era arrivato a Rovigo cinque anni fa, a far parte dell’equipe di Onco-Ematologia dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Rovigo, all’interno della Struttura semplice dipartimentale di Ematologia del Dipartimento di Medicina interna, guidato dal 2006 dalla dottoressa Rossella Paolini.
A Rovigo il dottor Ciapanna è arrivato dopo aver lavorato nel reparto di Ematologia all’Ospedale Niguarda di Milano, all’ospedale civile di Legnano, al Centro trasfusionale dell’ospedale di Treviglio, nonché, a inizio carriera, al presidio ospedaliero di Rho. Aveva conseguito anche un master universitario di secondo livello in Emostasi e Trombosi.

TRASFERIMENTO IN VISTA

«In questo momento – spiega il direttore sanitario dell’Ulss Polesana Alberto Rigo – si trovava in ferie, perché si stava trasferendo da Rovigo all’Asl di Lanciano, in Abruzzo, dove avrebbe dovuto prendere servizio a metà aprile. Un grande dolore per la scomparsa di un bravo medico e per una morte improvvisa, che in un soggetto giovane fa riflettere».
Il dottor Ciapanna era nato a Cernusco Sul Naviglio, in provincia di Milano, e si era laureato e specializzato proprio all’università di Medicina del capoluogo lombardo. Era iscritto all’Ordine dei medici di Milano dal 2002. Le radici della sua famiglia erano abruzzesi e aveva scelto di trasferirsi a Lanciano, un comune di quasi 35mila abitanti della provincia di Chieti, arroccato su una collina a pochi chilometri dal mare, nella cui Asl era stato già inserito, nel 2017, nella graduatoria dell’accordo collettivo nazionale dei medici specialisti ambulatoriali nella branca di Ematologia. Ed è a Lanciano che già questa mattina, alle 10.30, sarà celebrato il funerale, nella chiesa parrocchiale di San Pietro. Lascia i genitori, la moglie Nicoletta ed i figli ancora piccoli, Vincenzo e Raffaele e la sorella Valentina, oltre agli zii ed agli altri parenti.
La direzione generale dell’Ulss 5, con una nota, ha manifestato il proprio cordoglio per il lutto, stringendosi «alla famiglia e ai colleghi per la prematura scomparsa del dottor Denis Ciapanna, dirigente medico nella disciplina di Oncoematologia dell’ospedale di Rovigo. Il dottor Ciapanna, stimato professionista, ha svolto presso l’Ulss Polesana la propria attività lavorativa dal 2017 facendosi apprezzare per le qualità umane e professionali».

IL CORDOGLIO

Sui social la notizia della dolorosa dipartita dell’apprezzato medico ha visto numerosi dei pazienti che sono da lui seguiti manifestare il proprio dolore, così come più di un operatore sanitario dell’ospedale rodigino ha espresso il cordoglio per la dolorosa perdita. Ricordi venati di stima e affetto che si susseguono tracciando un lusinghiero profilo di un professionista che si è spento troppo giovane: «Un medico molto alla mano, e molto professionale», «Bravissima persona e bravissimo medico», «La ricorderemo con la sua immancabile tracolla sempre con sé», «Addio dottore, mi hai aiutato tanto», «Era professionale e umano», «Un medico molto meticoloso e bravo».
 


 



[ad_2]

Source link