[ad_1]

Un fulmine. È questa, molto probabilmente, l’evento che ha fatto crollare l’albero a Villa Borghese che, cadendo, ha ferito due persone, tra cui una turista croata di 47 anni, a Roma con la famiglia da qualche giorno. “Abbiamo sentito un botto fortissimo poi abbiamo visto il tronco dell’albero che si spezzava in due e mia moglie sotto i rami”. 

A raccontare quanto successo nel pomeriggio di maltempo che ha colpito la città, è il marito dalla 47enne croata. La donna, una fisioterapista, ha riportato una frattura a una gamba e tre punti di sutura alla testa. Ferita anche un’altra donna che aspettava l’autobus in viale Fiorello La Guardia, all’altezza del civico 4. Lei è stata medicata sul posto dal personale medico del 118.

Al policlinico Umberto I, dove la 47enne è stata trasportata dal 118 in codice rosso, la famiglia di turisti croati è stata rassicurata. La donna non è in pericolo di vita. Si tratta sicuramente dell’episodio più grave dell’ondata di maltempo che ha fatto registrare anche la neve ai Castelli romani. I vigili urbani del II Gruppo Parioli indagano su quanto accaduto, mentre i pompieri hanno messo in sicurezza la zona. 

Sul posto anche i tecnici del servizio giardini e quelli del dipartimento capitolino di tutela ambientale. La pianta ispezionata presentava una bruciatura del tronco che confermerebbe la ricostruzione dei testimoni. Una tesi, quella del fulmine, sposata anche da Sabrina Alfonsi, assessora all’sgricoltura, smbiente e ciclo dei rifiuti di Roma capitale: “È stata una giornata critica per le condizioni metereologiche. L’incidente accaduto a Villa Borghese è stato accertato essere stato causato da un fulmine. Esprimo alla donna ferita, delle cui condizioni sono costantemente informata, i miei auguri più sinceri di pronta guarigione”. 

[ad_2]

Source link