[ad_1]

(ANSAmed) – BELGRADO, 03 APR – Il presidente serbo Aleksandar
Vucic ha rivendicato una larga vittoria al primo turno delle
presidenziali di oggi, unitamente al grande successo del suo
Partito del progresso serbo (Sns, conservatore) nelle
parlamentari anticipate tenutesi in contemporanea alle
presidenziali e alle amministrative a Belgrado e in altri 13
Comuni.
   
Parlando in tarda serata al quartier generale del suo
partito, affiancato dai membri del governo e dai leader del
partito, Vucic ha detto che, in base ai dati elaborati dal suo
staff di partito, alla presidenziali ha ottenuto fra il 59,9% e
il 61%, pari a 2.250 mila voti. Il suo principale avversario
Zdravko Ponos, candidato dell’opposizione unita, – ha aggiunto –
ha ottenuto il 17,7%, a Milos Jovanovic del movimento Nada
(Speranza per la Serbia) è andato il 5,9%. Alle parlamentari, ha
affermato Vucic, l’Sns ha ottenuto il 44%, all’opposizione unita
è andato il 13,6%, al Partito socialista (Sps) di Ivica Dacic
l’11,4%.
   
Il suo intervento è stato salutato da applausi continui da
parte dei suoi sostenitori, che lo hanno a lungo acclamato.
   
“Ringrazio tutti”, ha detto Vucic, che ha sottolineato come la
giornata elettorale sia trascorsa in modo ordinato e tranquillo,
ad eccezione di qualche tentativo isolato di creare tensione.
   
(ANSAmed).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA