[ad_1]

di Lorenzo Cremones, Giusi Fasano, Andrea Nicastro, Marta Serafini

Le notizie di luned 4 aprile sulla guerra, minuto per minuto. Il sindaco di KIev denuncia: un massacro di civili. Il premier ucraino Zelensky anticipa che i crimini di guerra commessi a Bucha saranno trattati in un consiglio di sicurezza dell’Onu martedi

* La guerra in Ucraina al 40esimo giorno, e ha nuovamente sconvolto il mondo con le immagini arrivate da Bucha, sobborgo a 37 chilometri da Kiev: scene tremende, di decine di cadaveri di civili abbandonati per strada, alcuni con le mani legate.
* Il sindaco di Kiev ha denunciato i crimini commessi a Bucha: un massacro di civili, non credete ai russi perch stanno continuando a dire menzogne, riferendosi ai tentativi di Mosca di derubricare le immagini dei morti in strada, che hanno fatto il giro del mondo, a una provocazione per far saltare i negoziati.
* Il premier ucraino Zelensky ha anticipato che i crimini di guerra compiuti dai russi a Bucha saranno oggetto del dibattito del Consiglio di sicurezza dell’Onu marted. I responsabili meritano solo la morte, dice Zelensky. Come scrive Antonio Polito, stato infranto il confine tra la guerra e la barbarie
.
* Il ministro Di Maio: forniremo le prove per punire crimini di guerra. E annuncia un nuovo pacchetto di sanzioni.



* Il Papa si detto disponibile ad andare a Kiev, laddove ce ne fossero le condizioni.

6.45 – Putin potrebbe essere ricercato per crimini di guerra entro fine anno
Vladimir Putin ricercato dalla Corte penale internazionale. Ipotesi plausibile? Direi proprio di s. In Ucraina si commettono crimini di guerra ogni giorno.
Per un mandato di cattura nei confronti del presidente russo e dei suoi generali si dovranno aspettare anni?
Non credo, ci si potrebbe arrivare entro la fine dell’anno. In questa guerra non bisogna andare lontano per individuare i responsabili e raccogliere le prove.

Cuno Tarfusser, 67 anni, dal 2009 al 2019 stato giudice della Corte penale internazionale con sede all’Aia. L’intervista integrale al Corriere della Sera, firmata da Michele Farina, a questo link,

6.30 – La Russia sta mobilitando altri 60.000 soldati

La Russia sta mobilitando altri 60.000 soldati. Lo afferma l’esercito ucraino, nel rapporto operativo, affermando che Mosca ha lanciato una mobilitazione nascosta di circa 60.000 soldati per ricostituire le unit perse in Ucraina. Le forze armate della Federazione Russa prevedono dunque di coinvolgere circa 60.000 persone durante la mobilitazione. Le forze di Kiev, aggiunge il rapporto, hanno sventato sette attacchi nel territorio di Donetsk e Luhansk nelle ultime 24 ore.

6.10 – Odessa colpita da un missile

Odessa, la citt portuale nel Sud dell’Ucraina, stata colpita nella notte da un missile. Lo dice il portavoce dell’amministrazione militare regionale di Odessa, Sergey Bratchuk.

5.19 – L’Agenzia spaziale russa: stop collaborazioni con chi aiuta Kiev
Il Roscosmos, l’Agenzia spaziale russa, non collaborer con i paesi che forniscono armi a Kiev e forniscono sostegno politico all’Ucraina: Roskosmos – ha spiegato il direttore Dmitry Rogozin – ha interrotto i progetti congiunti con i paesi occidentali. Per ragioni morali ed etiche. Non avremo alcuna cooperazione con i paesi che forniscono armi e istruttori, oltre a fornire supporto politico alla giunta fascista di Kiev. Nessuno.

4.50 – Lavrov incontrer una delegazione della Lega Araba

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov incontrer a Mosca una delegazione del gruppo di contatto della Lega Araba sulla situazione in Ucraina. La delegazione comprender il segretario generale della Lega Araba e i ministri degli esteri di Algeria, Egitto, Giordania, Iraq e Sudan. L’organizzazione – ha detto il segretario generale aggiunto della Lega Araba Hossam Zaki – pronta a facilitare gli sforzi per trovare una soluzione politica tra la Russia e l’Ucraina.

4.10 – Zelensky ai Grammy: Musica contro il silenzio della guerra

Il presidente dell’Ucriana, Volodymyr Zelensky, intervenuto alla cerimonia di consegna dei premi Grammy, il pi prestigioso riconoscimento nell’industria musicale e dello spettacolo degli Stati Uniti: Riempite il silenzio della guerra con la vostra musica. Cosa c’ di pi antitetico alla musica? Il silenzio di citt in rovina e persone uccise.

3.36 – Onu: nella guerra 1.4517 morti, tra cui 59 bambini

Dalle ore 4 del 24 febbraio 2022, quando cio iniziato l’attacco armato della Federazione Russa contro l’Ucraina, alla mezzanotte del 2 aprile 2022, l’Ufficio dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani (Ohchr) ha registrato 1.417 morti e 2.038 feriti. Tra i morti si contano 293 uomini, 201 donne, 22 ragazze e 40 ragazzi, oltre a 59 bambini e 802 adulti il cui sesso ancora sconosciuto. Tra i feriti si contano anche 92 bambini.

2.15 – Zelensky: Ogni madre di soldato russo veda i cadaveri di Bucha

Assassini, torturatori e stupratori. Sono le parole dure che il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, rivolge alle forze russe. Zelensky, in un discorso fatto a tarda notte, dice che centinaia di persone sono state uccise e che i civili sono stati torturati e giustiziati: Voglio che ogni madre di ogni soldato russo veda i corpi delle persone uccise a Bucha, a Irpin, a Hostomel.

00.58 – Liberati 3 villaggi nella regione di Chernihiv

I militari ucraini hanno liberato tre villaggi nella regione di Chernihiv: Kolychivka, Yahidne e Ivanivka – afferma il comando operativo Nord – sono ora controllati dalle forze armate ucraine ed iniziata la distribuzione degli aiuti umanitari.



Ore 23.18 – Contraerea contro i droni, forti esplosioni a Odessa
(di Marta Serafini, nostra inviata Odessa) – Ancora forti esplosioni su Odessa, forse quattro, probabilmente contraerea contro i droni.

4 aprile 2022 (modifica il 4 aprile 2022 | 06:58)

[ad_2]

Source link

Di admin