[ad_1]

Will Smith ha presentato le sue dimissioni dall’Academy degli Oscar dopo il suo schiaffo sul palco a Chris Rock nella cerimonia di premiazione di domenica scorsa. Lo ha reso noto lo stesso Smith in un comunicato pubblicato da Variety, aggiungendo che accetterà “qualsiasi ulteriore conseguenza che il board valuti appropriata”.

“L’elenco di coloro che ho offeso è lungo e include Chris, la sua famiglia, molti dei miei amici e persone care, tutti i presenti e il pubblico a casa”, ha detto Smith, aggiungendo di avere “tradito la fiducia dell’Academy. Ho tolto agli altri candidati e vincitori l’opportunità di celebrare ed essere celebrati serenamente per il loro lavoro. Ho il cuore spezzato”. L’attore ha detto di voler “riportare l’attenzione su coloro che la meritano per i loro risultati”. E ha concluso che “il cambiamento richiede tempo e mi impegno a lavorare per non permettere mai più alla violenza di prendere il sopravvento sulla ragione”.

Il vincitore del premio Oscar come miglior attore

L’attore, vincitore del premio Oscar come miglior attore protagonista per la sua interpretazione nel film “King Richard – Una famiglia vincente”, pochi istanti prima di salire sul palco, si era scagliato contro Chris Rock (uno dei presentatori della cerimonia) sferrandogli una “manata” e accusandolo a gran voce e con parole scurrili di aver pronunciato una battutaccia sul taglio di capelli di sua moglie Jada Pinkett.

Smith si è poi scusato, ma la serata, già stanca e scontata, è stata rovinata definitivamente dall’atto inconsulto dell’attore, che per la sua azione avrebbe rischiato anche di essere arrestato, se non fosse che il comico Rock si è rifiutato di sporgere denuncia contro il suo aggressore.

Dimissioni

Ora le dimissioni e le scuse ulteriori che l’attore dovrà anche presentare per iscritto alla stessa Academy che sul fatto ha aperto un procedimento per violazione degli standard di condotta. Smith rischierebbe così di perdere la prestigiosa statuetta.

[ad_2]

Source link