[ad_1]

     “Aiutateci, ma non col silenzio. Riempite il silenzio della morte con la vostra musica”: e’ l’appassionato e commovente appello lanciato a sorpresa dal presidente ucraino Volodymyr Zelensky in un messaggio video alla notte dei Grammy a Los Angeles.
    Nella ormai consueta maglietta verde militare e parlando in inglese, Zelenksy ha contrapposto l’orrore della guerra alla bellezza della musica. “La guerra? Cosa ci puo’ essere di piu’ opposto alla musica?”, ha detto il leader ucraino. “I nostri musicisti mettono il giubbotto antiproiettile invece dello smoking. Cantano per i feriti. Negli ospedali. Anche per quelli che non li possono sentire. Ma la musica riesce a sfondare comunque”, ha proseguito. “Sulla nostra terra combattiamo la Russia che ha portato un orribile silenzio con le sue bombe.
    Riempite il silenzio della morte con la vostra musica.
    Riempitelo oggi con la vostra storia. Aiutateci in ogni modo, in ogni modo ma non con il silenzio. E verra’ la pace”, ha aggiunto.
    Dopo il suo messaggio e’ salito sul palco John Legend accompagnato da due artiste ucraine e una poetessa di quel Paese, Lyuba Yakimchuk (tutte vestite con i colori della bandiera nazionale), in uno dei momenti più emozionanti della serata degli Oscar americani per la musica. La settimana scorsa il presidente ucraino aveva cercato di parlare agli Oscar ma il pressing sulle celebrita’, tra cui la presentatrice Amy Schumer, non aveva avuto successo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA