[ad_1]

AGI – “La debolezza di Biden ci ha portato il disastro dell’Ucraina”. Lo ha detto l’ex presidente Donald Trump, parlando in un comizio in Michigan. “Ora – ha aggiunto, riferendosi a Biden – sta pregando il dittatore venezuelano percheé gli dia il petrolio. Abbiamo bisogno forse del suo petrolio? Ne abbiamo molto sotto i nostri piedi”. Il riferimento è alla missione dei consiglieri del presidente che sono andati il mese scorso in Venezuela per trattare con il presidente del Venezuela Nicolas Maduro le forniture di petrolio, per sostituire quello russo.

“Riporteremo la legge e l’ordine”, ha detto il tycoon parlando di “buoni candidati” e di “cattivi candidati” in vista delle presidenziali del 2024. Poi ha chiesto ai supporter se volevano il suo ritorno e la folla ha risposto con una standing ovation

Trump ha quindi sostenuto la necessità di “tornare all’Election Day”, cioè al voto al seggio nel giorno indicato, eliminando qualsiasi voto anticipato, per posta o inserito nei ‘box’ elettorali. “Dobbiamo evitare – ha aggiunto – che i voti vengano conservati nelle stanze” per settimane prima di essere conteggiati. Su questo punto l’ex presidente ha insistito, scatenando l’entusiasmo dei suoi sostenitori, riuniti a Washington Township, Michigan, dove Trump sta tenendo un comizio.

Poi ancora le accuse di brogli elettorali. L’ex inquilino della Casa Bianca ha detto di aver corso due volte per la presidenza degli Stati Uniti e di aver vinto entrambe le elezioni. “E la seconda volta – ha dichiarato – abbiamo fatto ancora meglio. Noi possiamo farcela di nuovo”. “Quando sentite parlare di voto per posta – ha aggiunto – potete stare certi che avete un’elezione corrotta”.

[ad_2]

Source link

Di admin