[ad_1]

MOSCA – Da giorni intelligence e politologi si interrogano sullo stato di salute dell’uomo che potrebbe premere il pulsante rosso come un novello Dottor Stranamore. Ne scrutano la “faccia gonfia” e ne osservano il comportamento “erratico” e “senza freni” alla ricerca di indizi di patologie fisiche o, addirittura, mentali. Prossimo a compiere settant’anni, ventitré dei quali passati all’apice della “verticale del potere” in Russia, Vladimir Putin sarebbe “più in forma che mai”.

[ad_2]

Source link