[ad_1]

(ANSA) – BRUXELLES, 01 APR – “Non è un conflitto, è una
guerra. Non è un affare europeo, ma mondiale. E lo dimostra una
possibile crisi alimentare globale. L’Ue si aspetta che la Cina
si prenda le sue responsabilità come membro del Consiglio di
Sicurezza dell’Onu ed eserciti la sua influenza sulla Russia.
   
Siamo stati chiari che, se la Cina non intende sostenere le
sanzioni su Mosca, come minimo non interferisca. Per Pechino
sarebbe un danno di reputazione, che intacca fiducia e
affidabilità. Le imprese stanno seguendo con attenzione la
questione”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea
Ursula von der Leyen al termine del summit Ue-Cina. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA