[ad_1]

Il massacro di Bucha pesa come un macigno in vista della ripresa dei negoziati tra Ucraina e Russia. Il presidente ucraino Zelensky, che nella notte è intervenuto con un videomessaggio alla cerimonia per i Grammy Awards, accusa Mosca di genocidio e chiama “assassini e torturatori” i soldati russi. Nel mondo sotto shock per le immagini che arrivano dall’Ucraina, l’Ue preannuncia nuove sanzioni e in Italia il segretario del Pd, Enrico Letta, chiede che il governo blocchi l’acquisto di gas russo. Su Bucha, Mosca parla di una montatura e di “provocazione” messa in atto da Kiev e dai radicali ucraini “per bloccare i negoziati”. I russi hanno ripreso a bombardare le città, a cominciare da Odessa e Kherson.

Iscriviti alla newsletter quotidiana gratuita sul conflitto | Il podcast La Giornata

DOSSIER: IL CONFLITTO | SENTIERI DI GUERRA | Timeline: gli eventi

 

07:05 Giappone condanna attacchi su civili

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida ha fermamente condannato gli attacchi ai civili segnalati nelle città ucraine alla periferia di Kiev “come violazione del diritto internazionale”. I leader europei hanno già condannato gli attacchi, come reazione alle immagini di corpi in strada, tra cui alcuni con le mani legate dietro la schiena. Kishida ha affermato che “il Giappone eseguirà fermamente ciò che dovrebbe fare” mentre coopererà con la società internazionale in possibili ulteriori sanzioni contro la Russia. “Dobbiamo condannare fermamente le violazioni dei diritti umani e le azioni che violano il diritto internazionale”, ha aggiunto Kishida. Il Giappone ha imposto una serie di sanzioni contro la Russia in linea con gli Stati Uniti e le altre nazioni occidentali.

 

06.29 Kiev: “Russia sta mobilitando altri 60mila soldati”

La Russia sta mobilitando altri 60.000 soldati. Lo afferma l’esercito ucraino, stando a quanto scrive il Guardian. Le forze armate di Kiev hanno pubblicato il loro rapporto operativo alle 6 di stamattina, affermando che Mosca ha lanciato una “mobilitazione nascosta” di circa 60.000 soldati per ricostituire le unità perse in Ucraina. Lo stato maggiore ucraino ha aggiunto che le forze di Kiev hanno sventato sette attacchi nel territorio di Donetsk e Luhansk nelle ultime 24 ore.

05.15 Agenzia spaziale russa: stop collaborazione con Paesi ostili

Il direttore generale del Roscosmos, l’Agenzia spaziale russa, Dmitry Rogozin, ha affermato che la società statale non collaborerà con i paesi che forniscono armi a Kiev e forniscono sostegno politico all’Ucraina. “Roskosmos ha interrotto i progetti congiunti con i paesi occidentali. Per ragioni morali ed etiche. Non avremo alcuna cooperazione con i paesi che forniscono armi e istruttori, oltre a fornire supporto politico alla giunta fascista di Kiev. Nessuno”.

04.23 Tass: “Lavrov incontrerà delegazione Lega Araba”

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov incontrerà una delegazione del gruppo di contatto della Lega Araba sulla situazione in Ucraina. Lo afferma l’agenzia di stampa russa Tass. La delegazione comprenderà il segretario generale della Lega Araba e i ministri degli esteri di Algeria, Egitto, Giordania, Iraq e Sudan. L’organizzazione è pronta a facilitare gli sforzi per trovare una soluzione politica tra la Russia e l’Ucraina, ha detto il segretario generale aggiunto della Lega Araba, Hossam Zaki.

04.01 Messaggio di Zelensky durante la cerimonia dei Grammy Awards

“Aiutateci, ma non col silenzio”. Questo l’appello del presidente ucraino Volodymyr Zelensky rivolto alla platea dei Grammy Awards, attraverso un messaggio registrato trasmesso nel corso della cerimonia. Il presidente ucraino, in maglietta verde militare e parlando in inglese, ha chiesto di “riempire con la musica” il “silenzio della morte” di tutte le persone uccise dalla Russia. Subito dopo si sono esibite, con John Legend, due artiste ucraine e una poetessa, Lyuba Yakimchuk, in uno dei momenti più emozionanti della serata degli Oscar americani per la musica.

03.42 L’Onu: 1.417 civili uccisi, tra cui 59 bambini

Dalle 4 del 24 febbraio 2022, quando cioè è iniziato l’attacco armato della Federazione Russa contro l’Ucraina, alla mezzanotte del 2 aprile 2022 (ora locale), l’Ufficio dell’Alto commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani (Ohchr) ha registrato 1.417 morti e 2.038 feriti. Tra i morti si contato 293 uomini, 201 donne, 22 ragazze e 40 ragazzi, oltre a 59 bambini e 802 adulti il cui genere è ancora sconosciuto. Tra i feriti si contano anche 92 bambini.

02.22 Zelensky alle madri dei soldati russi: “Guardate cosa fanno i vostri figli”

Il presidente dell’Ucraina, Volodymyr Zelensky, con un discorso nella notte si è rivolto alle forze russe definendole “assassini”, “torturatori” e “stupratori” dopo che centinaia di corpi di civili ucraini sono stati trovati nelle strade delle città intorno a Kiev. Zelensky ha detto che “centinaia di persone sono state uccise” e che i “civili sono stati torturati e giustiziati”. Lo riporta il Guardian. “Voglio che ogni madre di ogni soldato russo veda i corpi delle persone uccise a Bucha, a Irpin, a Hostomel”.

02.14 Mosca: “Bucha una provocazione per bloccare i negoziati”

“L’interruzione dei colloqui di pace è l’obiettivo del crimine del regime di Kiev” nel villaggio ucraino di Bucha, “una provocazione dell’esercito e dei radicali ucraini”. Lo ha affermato la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, citata dall’agenzia Tass. “Il significato del crimine del regime di Kiev è l’interruzione dei negoziati di pace e l’escalation della violenza”, ha scritto Zakharova nel suo canale Telegram, ricordando che la Federazione Russa ha chiesto una riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

01.39 Bbc: foto satellitari di trincea-fossa comune a Bucha

La Bbc ha postato immagini satellitari di Bucha, in Ucraina, che mostrano una trincea di 15 metri nel sito in cui è stata identificata una fossa comune. Le immagini, catturate il 31 marzo e pubblicate da Maxar Technologies, mostrano quella che sembra essere una trincea all’interno dei terreni della Chiesa di Sant’Andrea e di Pyervozvannoho All Saints.

01.15 Kiev: “Liberati tre villaggi nell’Oblast di Chernihiv”

I militari ucraini annunciano di aver liberato tre villaggi nell’Oblast di Chernihiv. Il comando operativo “Nord”, citato dal Kyiv Indipendent, ha riferito che Kolychivka, Yahidne e Ivanivka sono stati liberati e ora sono controllati dalle forze armate dell’Ucraina.

0.53 Trudeau: Russia dovrà rendere conto dei civili uccisi

“La Russia dovrà rendere conto dei civili uccisi in Ucraina”: lo ha detto il premier canadese Justin Trudeau definendo “orribili e scioccanti” le immagini dalla città di Bucha.

0.45 Esplosioni a Kherson e Odessa

Secondo il Kyiv Indipendent, forti esplosioni sono state avvertite a Odessa e successivamente a Kherson, capoluoghi regionali entrambi nel Sud dell’Ucraina.

 

 

[ad_2]

Source link

Di admin