[ad_1]

Il Manchester City riesce a sfondare il muro dell’Atletico Madrid: Guardiola batte Simeone 1-0 nei quarti d’andata di Champions League. Nell’altro match, il Liverpool ha battuto il Benfica in trasferta 1-3.

Nel primo tempo non c’è stato nessun pericolo. L’Atletico Madrid si è chiuso in 25-30 metri, il Manchester City mantiene sempre il possesso palla ma non riesce a sfondare il muro costruito da Simeone. Nel secondo tempo partita più vivace e il risultato si sblocca al 70′: Foden imbuca un De Bruyne fino a quel momento irriconoscibile, il belga pesca l’angolino e porta in vantaggio i suoi. Il City spinge ma non fa male, l’Atletico prova a reagire ma non riesce a creare pericoli e il risultato non cambia: Guardiola batte Simeone in Champions

L’Atletico Madrid ha praticamente rinunciato a giocare, cercando di chiudersi nella propria metà campo. Al ritorno dovrà fare sicuramente molto di più rispetto a questa sera, anche perché dovrà per forza segnare o almeno tirare in porta. Buon City, anche se avrebbe potuto fare qualcosa di più. Foden il migliore, entra e cambia la partita. 

Manchester City-Atletico Madrid: gli highlights

  • 13′: Stones ci prova di testa ma la palla finisce sul fondo.
  • 22′: ci prova Gundogan dalla distanza, palla lontana dalla porta di Oblak.
  • 46′: Gundogan in area cerca il secondo palo, palla deviata altrimenti sarebbero stati dolori per Oblak.
  • 55′: De Bruyne da punizione da 18 metri calcia centralmente, Oblak respinge e spazza con i piedi.
  • 64′: Laporte stacca bene di testa, palla di poco sopra la traversa.
  • 70′: Foden imbuca De Bruyne, il belga non sbaglia pescando l’angolino: 1-0
  • 80′: grande giocata di Foden, la palla finisce a De Bruyne ma il tiro del belga in area viene respinto.

Manchester City-Atletico Madrid, la cronaca completa

Manchester City-Atletico Madrid, come ha arbitrato Kovacs

Nel primo tempo, Koke entra in ritardo su Bernardo Silva, colpendo prima la gamba e poi il pallone. Per l’arbitro rumeno non c’è nulla, ci sarebbero stati gli estremi per un calcio di rigore. Al 67′ il City chiede un rigore per un intervento su Sterling, l’intervento di Reinildo è duro ma regolare.

Manchester City-Atletico Madrid: i migliori e i peggiori

Rodri 4,5: da ex sente la partita, sbaglia praticamente tutti i palloni toccati.

De Bruyne 6.5: irriconoscibile fino al gol, la rete però è fondamentale.

Cancelo 5.5: nel primo tempo è attivo, nel secondo scompare e sbaglia qualche pallone.

Oblak 6.5: si conferma un grande portiere nonostante non abbia dovuto fare miracoli, incolpevole sul gol.

Griezmann 5: spreca due contropiedi importanti all’inizio del secondo tempo.

Joao Felix 6: si sacrifica tanto, in attacco è il più vivo dei suoi.

Foden 7: entra e cambia il match, servendo subito un cioccolatino per De Bruyne.

Sterling 5: da uno come lui ci si aspetta molto di più.

De Bruyne: “Partita difficilissima, è stata dura vincere”

Al termine della partita vinta dal Manchester City contro l’Atletico Madrid, l’uomo del match Kevin De Bruyne ha parlato ai microfoni di BT Sport: “E’ stata una partita difficilissima, loro sono molto chiusi. E’ il loro stile di gioco. Abbiamo giocato bene in queste circostanze. Credo che il primo tempo è stato equilibrato, non abbiamo consesso nulla. Nel secondo abbiamo creato un paio di occasioni e una l’abbiamo sfruttata. E’ stata dura perchè loro giocavano con quasi cinque dietro e cinque a centrocampo ed era dura trovare spazi. Il modo in cui abbiamo giocato è buono perchè non abbiamo concesso nulla. Abbiamo avuto un paio di occasioni nel secondo tempo e siamo riusciti a sfruttarne una”.

OMNISPORT

Champions, Atletico battagliero ma il City vince. Highlights e pagelle Fonte: Getty Images

[ad_2]

Source link